Comunicazioni

DISPOSIZIONI FON.TER COVID-19

Torna alla lista

Pubblicazione

30/04/2021

Comunicato del 30 aprile 2021

A seguito della proroga dello stato di emergenza al 31/07/2021 stabilita dal Decreto Legge 52/2021 viene prorogata la possibilità di convertire le attività formative previste in modalità aula frontale in modalità digitale o aula virtuale a decorrere dal 30/04/2021 fino al 31/07/2021.

il Direttore

≈ ≈ ≈

Comunicato del 29 marzo 2021

Comunichiamo a tutti i Soggetti Attuatori che a seguito del protrarsi della pandemia di COVID-19 il Fondo ha stabilito di prorogare dal 31 marzo 2021 al 30 aprile 2021 la possibilità di convertire le attività formative previste in modalità aula frontale in modalità digitale o aula virtuale a condizione che il sistema prescelto garantisca la piena tracciabilità dello svolgimento della formazione e della partecipazione degli utenti, seppure a distanza.

Il Direttore

≈ ≈ ≈

Comunicato del 31 luglio 2020

Proroga fino al 31/12/2020 della possibilità di convertire le attività formative in presenza in attività formative on line e tele e/o video conferenza.

La Presidenza del Fondo ha determinato di prorogare fino al 31 dicembre 2020 la facoltà per le aziende associate di usufruire della modalità di formazione on-line, in tele e/o video conferenza, purché lo strumento prescelto garantisca la piena tracciabilità dello svolgimento della formazione e della partecipazione degli utenti e la possibilità di verificare l'effettivo e corretto svolgimento delle attività formative.

Il Direttore

≈ ≈ ≈ 

Comunicato del 9 giugno 2020

ATTIVITÀ FORMATIVE IN PRESENZA

A seguito della pubblicazione della circolare dell'Anpal 8/6/2020 n.0005692 che alleghiamo, informiamo che:

♦ La ripresa delle attività formative in presenza può essere accolta dal Fondo a partire dal 9 giugno 2020 laddove vengano assicurate le stesse misure di sicurezza e distanziamento sociale già in atto nelle attività produttive, nel rispetto delle disposizioni e dei protocolli di sicurezza emessi in relazione all'emergenza COVID-19.

♦ Con riferimento alla formazione erogata con modalità FAD e/o E-Learning e Videoconferenza, la programmazione è autorizzata fino al 31 luglio 2020 secondo le modalità e gli obblighi di cui alle precedenti comunicazioni.

≈ ≈ ≈ 

Comunicato del 4 giugno 2020

Attività formative in presenza

La ripresa delle attività formative in presenza verrà autorizzata dal Fondo a partire dal 15 giugno 2020 nelle modalità e nei termini consentiti dalle autorità competenti nazionali e regionali di cui il Fondo darà opportuna comunicazione.

Con riferimento alla formazione erogata con modalità FAD e/o E-Learning e Videoconferenza, la programmazione è autorizzata fino al 31 luglio 2020 secondo le modalità e gli obblighi di cui alle precedenti comunicazioni.

≈ ≈ ≈ 

Comunicato del 30 maggio 2020

A seguito dei provvedimenti emanati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri in relazione alla diffusione del Covid 19 il Consiglio di Amministrazione del Fondo, nella riunione del 28 maggio 2020, ha deliberato di prorogare, qualora ne venga fatta richiesta dalle aziende aderenti, per la durata di ulteriori tre mesi:

♦ i Progetti Formativi da Avviare

♦ i Progetti Formativi in fase di Realizzazione

♦ i Progetti Formativi in fase di Rendicontazione

♦ la validità dei Conti Formativi Attivi

≈ ≈ ≈ 

Comunicato del 30 aprile 2020

A causa della difficoltà di reperire la documentazione a corredo dei Progetti, la data di scadenza per l'invio della stessa è stata prorogata. Tale termine si intende prorogato rispettivamente:

♦ Avviso N. 33/2019 Kit Sanità: il nuovo termine di invio della documentazione a corredo dei progetti è il 22 Maggio 2020 ore 15,00.

♦ Avviso N. 37/2019 Seminari: il nuovo termine di invio della documentazione a corredo dei progetti è il 22 Maggio 2020 ore 15,00.

♦ Avviso N. 38/2019 Kit Settoriali: il nuovo termine di invio della documentazione a corredo dei progetti è il 22 Maggio 2020 ore 15,00.

Il mancato rispetto della data e dell'orario indicato è motivo di non ammissibilità.

La modalità di invio di tutta la documentazione a corredo dei Progetti è tramite PEC (la dimensione complessiva degli allegati non deve superare i 50 MB) al seguente indirizzo: Formazione@pecfonter.it

I documenti potranno essere inoltrati con apposizione di firme digitali o di firme autografe, fermo restando il reperimento successivo delle firme autografe in originale prima della Ratifica delle Graduatorie dei Progetti.

≈ ≈ ≈ 

Comunicato del 18 aprile 2020

Formazione per i lavoratori destinatari di trattamenti di integrazione salariale

In relazione a quanto disposto dall'Anpal con la nota del 6 aprile 2020 che qui pubblichiamo, Fon.Ter precisa che possono rientrare tra i destinatari della formazione finanziata anche i lavoratori coinvolti da misure di integrazione salariale, così come individuati nelle disposizioni normative adottate in conseguenza dell'emergenza Covid-19.

Tale misura si applica a tutti i progetti già finanziati a valere sugli Avvisi, a condizione che l'azienda beneficiaria abbia optato per il Regime de Minimis (REGOLAMENTO -UE- N. 1407/2013) nel rispetto della normativa in materia di Aiuti di Stato e a valere sui Conto Formazione attivi.

Le Aziende Beneficiarie e/o gli Enti Attuatori che intendono avvalersi di tale opportunità sono tenuti a inviare una comunicazione al Fondo ai seguenti indirizzi e-mail formazione@fonter.it, vigilanza@fonter.it specificando nel corpo della mail il CIP (codice Identificativo di progetto), il Codice Attività, la modalità di erogazione della formazione che si intende utilizzare, il relativo calendario e l'elenco dei partecipanti.

Le comunicazioni in oggetto valgono come autorizzazione d'ufficio da parte del Fondo, a condizione che siano rispettati tutti gli obblighi sopra richiamati.

≈ ≈ ≈ 

Comunicato del 15 aprile  2020

Prorogata la scadenza di presentazione della documentazione a corredo dei progetti salvati in piattaforma. Tale termine - già oggetto di proroga - alla luce delle ulteriori disposizioni si intende prorogato rispettivamente:

♦ Avviso N. 33/2019 Kit Sanità: il nuovo termine di invio della documentazione a corredo dei progetti è il 4 Maggio 2020 ore 15,00.

♦ Avviso N. 37/2019 Seminari: il nuovo termine di invio della documentazione a corredo dei progetti è il 4 Maggio 2020 ore 15,00.

♦ Avviso N. 38/2019 Kit Settoriali: il nuovo termine di invio della documentazione a corredo dei progetti è il 4 Maggio 2020 ore 15,00.

≈ ≈ ≈ 

Comunicato del 18 marzo 2020

Comunicato per le Aziende e i Soggetti Attuatori in riferimento agli Avvisi in scadenza nel mese di marzo 2020.

In riferimento al Comunicato "Disposizioni Coronavirus" del 13 marzo u.s. si forniscono chiarimenti in merito alla decisione di prorogare di giorni 30 di calendario le sessioni di presentazione degli Avvisi già pubblicati e per i quali sono prossimi i termini di scadenza; in particolare Avviso N. 33/2019 Kit Sanità; Avviso N. 37/2019 Seminari e Avviso N. 38/2019 Kit Settoriali.

La proroga di tale termine si riferisce alla sola scadenza di presentazione della documentazione a corredo dei progetti salvati in piattaforma. Tale termine - già oggetto di proroga prima della deliberazione del C.d.A. del 12 marzo u.s - alla luce delle ulteriori disposizioni si intende prorogato di 30 giorni dalla scadenza inizialmente prevista; rispettivamente:

Avviso N. 33/2019 Kit Sanità: il nuovo termine di invio della documentazione a corredo dei progetti è il 20 aprile 2020 ore 15,00.

Avviso N. 37/2019 Seminari: il nuovo termine di invio della documentazione a corredo dei progetti è il 27 aprile 2020 ore 15,00.

Avviso N. 38/2019 Kit Settoriali: il nuovo termine di invio della documentazione a corredo dei progetti è il 27 aprile 2020 ore 15,00.

In caso di ulteriori disposizioni restrittive dovute al permanere dello stato di emergenza coronavirus, sarà fornita specifica comunicazione sul sito.

≈ ≈ ≈ 

Comunicato de 13 marzo 2020

A seguito dei provvedimenti emanati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri in relazione alla diffusione del Covid 19 il Consiglio di Amministrazione del Fondo ha deliberato:

DI PROROGARE PER LA DURATA DI MESI TRE:

♦ i Progetti Formativi da Avviare

♦ i Progetti Formativi in fase di Realizzazione

♦ i Progetti Formativi in fase di Rendicontazione

♦ la validità dei Conti Formativi Attivi

DI PROROGARE DI GIORNI TRENTA DI CALENDARIO:

♦ le Sessioni di Presentazione degli Avvisi già pubblicati e per i quali sono prossimi i termini di scadenza

DI SOTTOPORRE AL PERIODO DI PROROGA SUDDETTO (TRE MESI):

♦ l'Avvio dei Progetti Formativi di cui alle graduatorie ratificate dal C.d.A. del 12 marzo 2020

Resta inteso che le presenti deliberazioni potranno essere soggette a modifica in base alle eventuali nuove diposizioni che dovessero pervenire dalle autorità competenti.

A seguito della nota ANPAL del 10 marzo 2020 che qui si riporta integralmente 

 "con riferimento alle numerose richieste pervenute da parte dei Fondi in merito alla possibilità di variazione delle modalità di somministrazione della formazione attraverso la previsione - al posto della formazione in aula o della formazione one-to-one - di attività formative che utilizzano esclusivamente modalità digitali e/o aule virtuali (ad esempio, formazione a distanza su piattaforme tecnologiche, mobile learning, e-learning, etc.), preme sottolineare la necessità di attenersi a quanto normativamente previsto dalle Regioni e Province Autonome per l'utilizzo della citate modalità" ribadendo "in tal senso la possibilità per ogni Fondo di adottare misure e comportamenti idonei, ANPAL, in qualità di organo vigilante sulla corretta gestione delle risorse assegnate ai Fondi interprofessionali, pone l'attenzione sulla necessità di prevedere opportune modalità di tracciabilità della formazione erogata, al fine di permettere alla scrivente di verificare l'effettivo e il corretto svolgimento delle attività formative".

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE HA CONSENTITO:

la possibilità di convertire, nel predetto periodo di proroga (3 mesi), le attività formative previste in modalità di "aula frontale" con la modalità "digitale e/o aula virtuale" aggiungendo, in corrispondenza del campo "titolo attività" della sezione dinamica, la dicitura unità didattica svolta in modalità digitale e/o aula virtuale. Inoltre, il soggetto attuatore dovrà inserire come sede di svolgimento dell'unità didattica il luogo presso il quale il docente si collegherà per svolgere l'attività formativa. Resta inteso che dovrà essere garantita la tracciabilità dello svolgimento delle attività formative e della partecipazione degli allievi.

Il direttore

 

Nota ANPAL del 08/06/2020

Nota ANPAL del 06/04/2020

Nota ANPAL del 10/03/2020