Conto Formazione

Conto Formazione

Fon.Ter, Fondo Paritetico Interprofessionale nazionale per la formazione continua per le imprese del Terziario, ha istituito lo strumento del Conto Formazione. Il Fondo ha inteso riconoscere alle aziende aderenti la facoltà di disporre direttamente del 80% del contributo obbligatorio dello 0,30% sulle retribuzioni dei propri dipendenti, versato al Fondo tramite l'INPS così come previsto dall'art. 118 della Legge n. 388 del 23 dicembre 2000 (Legge Finanziaria 2001) e s.m.i. e specificato dalla Circolare 71 del 2 aprile 2003 e s.m.i.

Le aziende aderenti, nell'ambito dello strumento del Conto Formazione, possono presentare Progetti formativi con l'obiettivo di migliorare le competenze dei propri lavoratori in tutte le principali aree delle attività aziendali. Il Conto Formazione è il conto individuale della singola azienda aderente, alimentato dal 80% del versamento effettuato e trasferito dall'INPS al Fondo.

Il Conto Formazione è lo strumento grazie al quale le aziende aderenti dispongono del proprio accantonato in forma diretta e possono decidere, di concerto con i propri addetti, di programmare percorsi formativi secondo i modi e i tempi che ritengono più opportuni in conformità ad un Piano Formativo Aziendale Biennale condiviso con le Parti Sociali.

Per sapere come funzionano i meccanismi di accantonamento delle risorse, i tempi per la scelta da parte delle aziende, i criteri minimi di adesione al nuovo Conto Formazione scrivere a contoformazione@fonter.it

 

Manuale di Gestione

 

Piattaforma FonTer

Gestione dei progetti formativi e dei piani per la formazione.