Il Fondo e le Finalità

Fon.Ter "Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua del Terziario" è costituito come Associazione (ex Art. 36 c.c.) da CONFESERCENTI, CGIL, CISL, e UIL.
 
Fon.Ter in base a quanto stabilito dall'art. 118 della Legge 388 del 2000 e successive modificazioni ed integrazioni – finanzia progetti formativi aziendali, pluriaziendali, territoriali, settoriali e individuali. 
 
Il Fondo non ha fini di lucro e in esso afferiscono le risorse derivanti dal gettito del contributo dello 0,30 % sul salario dei lavoratori che le imprese versano all'Inps in base a quanto stabilito dall'art. 25, quarto comma, della legge 21 dicembre 1978, n. 845 e successive modificazioni.
 
Il Fon.Ter si caratterizza per una presenza numerosa di piccole e medie imprese sia dei settori del commercio, del turismo e del terziario, sia di quelli manifatturieri, dei servizi alle imprese e alle persone, della vigilanza e dell'automotive. 
 
Dal 2003 Fon.Ter è al servizio delle imprese e dei loro dipendenti e offre, nel quadro delle politiche stabilite dai contratti collettivi sottoscritti, il proprio contributo promuovendo "prodotti formativi" finalizzati al sostegno occupazionale, alla qualificazione, riqualificazione e sviluppo professionale di lavoratrici e lavoratori che prestano la propria opera presso le aziende aderenti al Fondo in una logica di relazioni sindacali ispirate allo sviluppo occupazionale ed alla competitività imprenditoriale.